Case study 01-SI

Darija Cetina

Per leggere il documento

Introduzione

L’azienda ha una lunga tradizione storica che si è tramandata di generazione in generazione. Nel 1938 è stata ereditata dal nonno degli attuali proprietari e da uno zio che non aveva figli propri. In seguito, è stata gestita dal padre. L’azienda si trova in una zona dove tradizionalmente si coltiva luppolo, che è stata la principale attività agricola fino all’indipendenza della Slovenia. Negli anni Novanta, la famiglia ha deciso di passare all’allevamento di bestiame e alla produzione di latte . L’attuale proprietario nonchè titolare dell’attività multifunzionale supplementare è Damijan Četina. Nel 2006 ha rilevato la gestione dell’azienda agricola dal padre e alla fine del 2007 ha modernizzato l’azienda con un robot per la mungitura delle mucche . Lui gestisce l’azienda insieme a sua moglie Darija che si occupa delle vendite e dello sviluppo della trasformazione del latte e dei processi caseari.

Descrizione dell’azienda

L’azienda si concentra principalmente sulla produzione di latte, ma vengono coltivati anche 60 ettari di terreno agricolo. Allevano 170 capi di bestiame, di cui 80 sono vacche da latte che producono circa 700.000 litri di latte all’anno. Nel 2009, durante la recessione, hanno iniziato la trasformazione del latte per attribuire valore aggiunto al loro prodotto. In primo luogo, hanno iniziato a consegnare il latte alle case della zona, poi hanno iniziato a trasformare il latte in prodotti caseari. Darija ha frequentato vari corsi di lavorazione del latte in Francia e in Inghilterra. In Slovenia, ha frequentato i corsi nazionali di qualificazione professionale nella lavorazione del latte e nei corsi di trasformazione del latte presso la BC-Naklo. Nel 2019, hanno aperto un nuovo impianto di lavorazione del latte dove trasformano fino a 800 litri di latte al giorno in vari prodotti caseari.

Non esiste limite di conoscenza o di istruzione, bisogna imparare e migliorare se stessi per tutta la vita.

Darija Cetina

Attività agricole multifunzionali legate alla trasformazione dei prodotti lattiero-caseari / Innovazione egata ai prodotti e/o alla trasformazione

L’azienda offre una varietà di prodotti lattiero-caseari tra cui prodotti senza lattosio (kefir senza lattosio, yogurt senza lattosio, panna acida senza lattosio e riso al latte senza lattosio). Producono 20 yogurt diversi, latte al cioccolato, ricotta, cagliata di albumina, formaggio morbido, kefir, skyr, riso al latte, crema di yogurt, bevande di siero di latte e burro. Per i loro clienti abituali dispongono anche di confezioni riutilizzabili. Vendono i loro prodotti nel negozio della loro azienda insieme ad altri prodotti fatti in casa, come salsicce e uova prodotte da galline allevate all’aperto. Vendono i loro prodotti nelle catene di vendita al dettaglio (Mercator, Spar, Jager, E-Leclerc) in Slovenia; per questi prodotti usano imballaggi di plastica che gli vengono forniti da produttori sloveni. Hanno iniziato la trasformazione di prodotti lattiero caseari per aggiungere valore al loro latte e per espandere la loro azienda agricola. Offrono anche visite guidate per gruppi e dimostrazioni di mungitura computerizzata delle vacche. Offrono anche degustazioni dei loro prodotti caseari e di altri prodotti alimentari tradizionali tipici della loro azienda, come le salsicce fatte in casa.. Nel marzo 2020 (durante la quarantena covid-19) hanno fatto consegne a domicilio dei loro prodotti.

Considerazioni generali

Un’azienda agricola è una rendita che va coltivata per poi tramandarla ai propri figli. Nel 2009, durante la crisi economica, la azienda agricola non sarebbe sopravvissuta solo con la vendita del latte, a causa dei bassi prezzi del latte. Per salvare l’azienda agricola hanno deciso di iniziare con la lavorazione del latte, poiché da allora sono diventati anche operatori lattiero caseari; a causa del basso prezzo di mercato del latte avevano bisogno di prodotti di maggior valore e hanno deciso di iniziare con questa attività.
Da allora, si sono concentrati principalmente sulla lavorazione del latte, ma hanno anche coltivato sessanta ettari di terreno agricolo. Producono circa settecentomila litri di latte all’anno.

Nel 2017 hanno costruito una nuova stalla per il bestiame giovane, migliorando così le condizioni di lavoro e aumentando la produttività e la competitività dell’azienda. I loro animali ascoltano musica classica, gli viene fatta la doccia e i massaggi per farli sentire il meglio possibile. Le vacche vengono munte da un robot. Allevano anche giovenche da riproduzione, che poi vengono vendute. La maggior parte del foraggio utilizzato nell’allevamento è ottenuto dai 60 ettari di terreno coltivabile dell’azienda.
Il latte che producono è di qualità eccezionale così come i loro prodotti caseari per i quali hanno ricevuto innumerevoli premi d’oro .Tutto ciò è confermato dal loro lavoro .
Darija aggiunge: “Al tempo della quarantena COVID -19, le vendite dei prodotti sono diminuite del 100%. A quel tempo, essendo grandi produttori di latte, abbiamo deciso di fare qualcosa. Dato che siamo partner delle grandi catene di vendita al dettaglio e siamo riconosciuti in tutta la Slovenia, abbiamo deciso di fare consegne a domicilio. Questa è stata una nuova sfida per noi. ”

Formazione/competenze (abilità, conoscenze, attitudini) particolarmente rilevanti per il processo (DES: nessun limite di parole)

Il titolare ritiene che la cosa più importante per iniziare la lavorazione dei prodotti caseari sia la formazione e l’ istruzione professionale nazionale; la base sulla quale si dovrebbero costruire le proprie conoscenze e competenze con diversi corsi di formazione per migliorare ulteriormente la lavorazione dei prodotti caseari. Anche se già gestisce un’azienda di trasformazione lattiero-casearia di successo, ritiene di poter beneficiare ulteriormente di nuovi corsi per prodotti innovativi.
Ha iniziato il suo percorso di lavorazione del latte con la qualifica di istruzione professionale nazionale; poi ha frequentato i corsi di lavorazione dei prodotti caseari in Francia, Regno Unito e presso BC-Naklo. Ritiene che le esperienze pratiche siano la parte più importante di tali corsi